Cerca
Close this search box.

Inviaci i tuoi commenti e pensieri

Se vuoi inviaci un tuo pensiero.

Inviaci un commento relativo al sito o alle parole del Beato Luigi Monza, lo pubblicheremo in questa pagina.

Grazie

CONSENSO DELL'INTERESSATO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI
Ai sensi dell’art. 7 del Reg. UE 2016/679, autorizzo Centro Studi Beato Luigi Monza al trattamento dei dati personali e ad essere ricontattato, a seguito di Mia richiesta, per ricevere informazioni, anche relative ai prodotti/servizi e per esigenze interne di tipo operativo o gestionale.

Pensieri e commenti…

28 settembre Beato Luigi Monza, proteggici dal male e dalle malattie. Come hai fatto tu, fa che siamo testimoni della carità del Signore nei piccoli gesti quotidiani.

Attraverso la tua intercessione, donaci la pace.

F. Ciantia

Oggi 19 settembre è l’anniversario dell’ordinazione sacerdotale del beato Luigi Monza. L’Arcivescovo di Milano card. Eugenio Tosi lo ordinò nel 1925.

Un grande dono per la Chiesa ambrosiana.

Un dono per il popolo di Dio. Ringraziamo il Signore e chiediamo l’intercessione del Beato!

A. Zaramella

Dopo 125 anni di auguri oggi le Piccole Apostole della Carità continuano a camminare nell’opera di Don Luigi. (segue…)

Il Beato Don Luigi Monza ha ricevuto dalle mani di Dio l’opera della carità La Nostra Famiglia e l’Istituto Secolare delle Piccole Apostole della Carità.

Don Luigi con grande umiltà si abbandona a Dio e con santa ubbidienza prende in mano l’aratro e dà inizio a solcare la terra e seminare (Marcire come il granello di frumento per germogliare ed ottenere frutti buoni).

È stato coraggioso il primo gruppo fraterno, hanno lasciato il certo della vita e si sono avventurate insieme a Don Luigi Monza in un futuro incerto.

Don Luigi è sicuro e cammina con l’Opera.

Dopo una breve malattia, Don Luigi perde le forze fisiche e consegna alle Piccole Apostole della Carità l’opera di Dio.

Le sue ultime parole sono consolanti e coraggiose: Vedrai… vedrai… vedrai….

L’Opera del Signore è sempre in cammino. Dal bel Paradiso il Beato Don Luigi Monza insieme alle Piccole Apostole della Carità camminano con l’opera nella chiesa sinodale.

 

Maria Rosselli

Dopo 125 anni di auguri oggi risuonano ancora come profetiche le parole di don Luigi: “Al mondo moderno dobbiamo poter dire con la nostra vita osservate come è stupendo vivere nell’amore”. 

Sono l’amore e la stima vicendevole che rendono i nostri giorni sereni e nutrono di cordialità e accoglienza le nostre relazioni perché nessuno si senta solo.

Caro don Luigi intercedi per noi perché sappiamo essere donne e uomini di riconciliazione e di pace perché  il conflitto e la divisione non trovino casa.

Michela Boffi

Dopo 125 anni di auguri …..  Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente il beato Luigi Monza quando ero ragazza, mi ricordo di essere stata colpita dalla sua gentilezza e disponibilità… una persona semplice ma molto attiva. È un dolce ricordo che mi accompagnerà sempre.

Egidia Arosio

Dopo 125 anni di auguri oggi è più che mai ricco e attuale il messaggio che ha dato il Beato don Luigi Monza: la Carità deve essere universale e scaturire dall’amore che Dio ha per ciascuno di noi.

La fragilità, diversità e povertà possono essere, se accolte, aiutate e valorizzate una ricchezza per tutti. Un’occasione per arricchire il mondo dell’amore che corrisponde a quello che c’è stato donato. Non possiamo che morire a noi stessi, come granello sotto la terra per produrre una spiga di fraternità e pace. Alba Medea lo ha insegnato a tutti noi nipoti per cui organizzava le vacanze, così ce l’hanno dimostrato le piccole apostole che la aiutavano. Siamo stati curati e assistiti da bambini, abbiamo ricevuto una riabilitazione necessaria, che in altre strutture non era della stessa qualità, poi da grandi ci è stato possibile uscire di casa, fare tante esperienze e fare nostro l’insegnamento di don Luigi.

Marilena Rubaltelli

Dopo 125 anni di auguri oggi vorremmo che la carità si diffondesse nelle nostre comunità in una testimonianza vicendevole perché il mondo possa credere che vivere nell’amore è bello!

Comunità Piccole Apostole della Carità S. Ilario Cislago

Dopo 125 anni di auguri siamo ancora qui a chiedere umilmente e insistentemente l’intercessione di don Luigi perché possiamo imparare a vivere la carità nella sequela di Gesù che ha dato la vita per noi; è quello che lui desiderava ardentemente e di cui il mondo ha bisogno; è il poco (o forse già molto) che noi possiamo fare.

Carla Andreotti

Dopo 125 anni di auguri, oggi… faccio memoria della tua nascita, don Luigi, raccogliendo i tanti auguri che tu hai espresso nel corso della tua vita. 
Li hai rivolti ai tuoi parrocchiani, amici, piccole Apostole, sacerdoti… ma non c’è nessun augurio che io non senta rivolto a me oggi: “Coraggio e auguri”, “Allegra e auguri”, “Auguri di santità”, “Auguri di marcire come il granello…”,“Auguri di una presta realizzazione dei cari ideali”, “Auguri a tutte e a lei in particolare”, “Auguri di bene”…

Nessun augurio stile “baci perugina” il tuo, ma un dolce e forte incoraggiamento a stare nel solco del tuo sogno di “fare ritornare la società alla carità dei primi cristiani”. Grazie.

Oggi, giorno del tuo compleanno, permettimi di rubarti e restituirti un ultimo tuo augurio: “Auguri e arrivederci”.

S.

Dopo 125 anni di auguri oggi il mio desiderio, caro mio parroco don Luigi e nostro Fondatore, è che la carità diventi il mio habitus feriale, il mio stile quotidiano il mio anelito perenne e duraturo perché la mia sequela sia sincera e appassionata per gustare la gioia di una vita totalmente e pienamente donata a Dio e ai fratelli nell’Amore.

Grazie don Luigi di avermi concesso di far parte della tua grande famiglia spirituale fondata sulla carità, nella quale il cammino verso la pienezza della vita si accorcia sempre più e l’incontro con l’Amato si fa sempre più nitido e vicino.

Mi pare di sentirti ripetere “come vorrei che la vostra gioia aumentasse” “come vorrei che l’amore fra voi fosse grande”

Questi desideri esplicitati e quelli rimasti nel mio cuore sono il mio augurio per te.

Buon compleanno …….. Marilena

Dopo 125 anni di auguri oggi,  considero attuali ed essenziali per la vita di ogni persona le parole di don Luigi: “Custodite gelosamente Cristo: non permettete che altri ve lo portino via”.

Il mondo in cui viviamo distrae e attrae in molte maniere lo sguardo dell’uomo con lo scopo di allontanare e far dimenticare l’origine dell’Amore. Occorre custodire con un amore geloso Gesù perché solo Lui sia il padrone della nostra vita e dei nostri pensieri. M. Miccoli

Abito a Venegono Superiore, proprio vicino a Vedano Olona dove il beato Luigi Monza fu sacerdote, ma anche a Cislago dove nacque. Che bello avere dei santi della propria terra da guardare e da cui trarre linfa vitale. Al mondo che appare così lontano occorre offrire testimonianza fattiva, preziosa, anche dolorosa della carità. Come ha fatto don Luigi.
Mi unisco alla vostra gioia festosa (28 settembre memoria liturgica del beato Luigi Monza), con gratitudine perchè portate avanti la sua opera nel mondo per i più piccoli e fragili.
F. Ciantia

Queste parole trasmettono speranza. Niente è impossibile con Lui. Anche nei momenti difficili, come il periodo che stiamo vivendo, Dio apre nuovi orizzonti, fa crescere nuove opportunità, ci dà nuove risorse, non ci abbandona mai.
Grazie Giuditta F

Da Don Luigi ho imparato tramite i miei genitori la carità e l’affidamento alla Provvidenza…soprattutto la seconda in me è molto radicata. I miei assistevano alle “lezioni” che Don Luigi faceva per insegnare come approcciarsi ed affrontare concretamente la disabilità che, negli anni 50 non si sapeva cosa fosse. Mio fratello è stato uno dei primissimi bambini curati al centro di Ponte Lambro. Santo subito il Beato Luigi, speriamo! Secondo me, ora più che mai il mondo ha bisogno di questa spiritualità del e nel quotidiano svolto con fatti concreti e non solo con parole. Con lui vorrei ringraziare anche Zaira e Alba C. che, mi hanno fatto conoscere sin da piccola l’amore e la carità in gesti concreti stando molto vicine a mia madre e a me quando avevo 4 anni sono stata colpita da un virus molto aggressivo che allora mieteva molte vittime tra i bambini. Ora sono qui a raccontarlo e li Ringrazio. Loro sono stati la testimonianza che “il bene deve essere fatto bene”.
MT Perego

Preghiere al beato.

A cura del Centro Studi “Beato Luigi Monza” – Autori Vari.
Si tratta di un piccolo sussidio di preghiere quotidiane. Non sono preghiere “di” don Luigi ma “a” don Luigi perché, attraverso queste parole, accolga la nostra richiesta di intercessione.

Catechesi per ragazzi.

ll Beato Luigi Monza, ci mostra con la sua vita che la santità non è impossibile. E’ di tutti i tempi e di tutti i luoghi, di tutti gli stati e condizioni di vita.