Gita a Cislago

Gita a Cislago ….. nei luoghi del Beato Luigi Monza

Buongiorno a tutti

Racconto breve di una giornata particolare.

Amica de La Nostra Famiglia da oltre 40 anni…. non avevo mai visitato i luoghi in cui ha vissuto ed è maturata la vocazione del Beato Luigi Monza. Una grave lacuna.

Fortunatamente è arrivato inaspettato l’invito di Roberto Zanchini a partecipare ad una gita a Cislago organizzata per i volontari del Centro di Lavoro Guidato di Como unitamene a un buon numero di ragazzi con i loro educatori 53 persone trasportate da un autobus molto elegante.

E’ stata una bellissima occasione per condividere e dare concretezza e forma ai racconti ascoltati in molte occasioni e letti sui numerosi testi prodotti sulla vita del Beato Luigi Monza.

Siamo stati accolti da Enrica, dolce Piccola Apostola della Carità che tra tutte le sue magnifiche attività ,si prende cura con molto amore della casa nativa: tutti abbiamo ammirato con emozione un angolo di vita del secolo scorso in cui la famiglia ,la figura materna e paterna erano esempio, modello, ispirazione e stimolo per l’educazione e la formazione dei figli. Enrica ci ha fatto capire quale grande forza e vocazione avesse già un giovanissimo Luigi Monza, dibattuto tra il recare aiuto alla famiglia nel lavoro quotidiano nei campi e non solo e gli studi in Seminario.

I locali sono arredati e tenuti come se la Mamma del Beato fosse uscita un attimo per fare la spesa.

Nella Parrocchia di S.Maria Assunta di Cislago abbiamo potuto immaginare la prima messa su quell’altare protetto da un magnifico organo ligneo riccamente intagliato con angeli musicanti di metà del ‘600 perfettamente funzionante, ci ha raccontato Don Maurizio. Anche a quella fonte battesimale venne benedetto il piccolo Luigi.

Abbiamo pregato, cantato con gioia con i ragazzi molto interessati anche al corpo santo del patrono di Cislago Abbondanzio, martire delle Catacombe conservato in una teca.

Anche Beato Luigi Monza in giovane età vi si recava in ammirazione.

A fianco della Chiesa siamo stati accolti nella grande sala parrocchiale per un pranzo imprevisto e molto gradito.

Tutti noi avevamo una colazione al sacco, allietata da una magnifica porzione di rigatoni fumanti a l’Amatriciana offerta dal Parroco Don Maurizio e la sua squadra. A questo punto Roberto ci ha radunato tutti per ringraziare della amorevole accoglienza, invitando i nostri ospiti a Como al Centro.

Un abbraccio forte e sentito poi alla dolce Enrica portando nel cuore e nella memoria quella emozione che, ci siamo detto in tanti, si prova sempre a La Nostra Famiglia dove amore, disponibilità e carità sono di casa da 72 anni secondo la volontà del Beato Luigi Monza.

 

Un saluto affettuoso ed un ringraziamento agli organizzatori

Federica