La causa di canonizzazione: percorso verso la santità

Storia della causa di canonizzazione

29 settembre 1954 – Morte di don Luigi Monza.

30 novembre 1985 – Il Gruppo Amici de La Nostra Famiglia e il postulatore don Luigi Serenthà si fanno promotori della petizione per la Causa di Canonizzazione presso la Curia dell’Arcidiocesi di Milano.

23 giugno 1987 – Viene emanato il decreto da parte della Congregazione per le Cause dei Santi al Card. Arcivescovo di Milano Carlo Maria Martini per il Nulla Osta di apertura della Causa di Canonizzazione su don Luigi Monza. Postulatore è Padre Luigi Mezzadri C.M. che succede al predecessore deceduto nel 1986. Durante questo periodo don Luigi Monza ha ricevuto il titolo di “Servo di Dio”.

30 settembre 1987 – Viene emanato dal Card. Carlo Maria Martini il decreto per la nomina del Tribunale Ecclesiastico.

3 ottobre 1987 – Mons. Renato Corti, Vicario Generale della Diocesi di Milano, comunica ufficialmente alla Diocesi l’apertura del Processo.

24 novembre 1987 – Il Card. Carlo Maria Martini apre solennemente il Processo Diocesano. Vengono istituiti tre processi per ricercare gli scritti di don Luigi, per raccogliere notizie sull’eroicità delle virtù e sui miracoli e accertare che non gli fu mai prestato culto. Sono stati interrogati 69 testi, 8 dei quali ex-officio.

23 febbraio 1991 – Si conclude in sede diocesana il Processo di Canonizzazione alla presenza di S. E. il Card. Carlo Maria Martini.

Tra il 1991 e il 1997 – In questo periodo si lavora per elaborare la Positio super vita, virtutibus et fama sanctitatis, un volume di circa 700 pagine che contiene una biografia del Servo di Dio, l’Informatio, cioè uno studio che dimostra con argomenti convincenti che il Servo di Dio ha praticato in modo eroico le virtù cristiane, una selezione di scritti, uno studio sulla spiritualità, sull’Istituto Secolare fondato da don Monza e sulla fama di santità del Servo di Dio.

22 giugno 1997 – La Positio super vita, virtutibus et fama sanctitatis viene depositata alla Congregazione per le Cause dei Santi. Il volume è stato realizzato sotto la supervisione di Mons. J. L. Gutierrez relatore della Causa.

20 giugno 2003 – La Positio viene esaminata da una Commissione di nove teologi che ne danno parere positivo. Anche la Commissione composta da Vescovi e Cardinali, che si riunisce il 2 dicembre 2003, si esprime positivamente.

20 dicembre 2003 – Il Santo Padre Giovanni Paolo II firma ed emette il decreto che dichiara Venerabile il Servo di Dio don Luigi Monza. Nel frattempo si procede alla presentazione alla Congregazione per le Cause dei Santi di un miracolo nella persona di Paolo Peroni accaduto a Heidelberg nel 1959 – 1960 (Continua a leggere >>)

26 novembre 2004 – Viene presentata la Positio super miro
La Positio viene esaminata da una Commissione di medici che esprimono parere favorevole. Lo stesso parere viene espresso dalla Commissione dei teologi e identico giudizio viene espresso dalla Commissione dei Cardinali e dei Vescovi.

19 dicembre 2005 – il Santo Padre Benedetto XVI consegna a José Saraiva Martins, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, il decreto relativo al miracolo attribuito all’intercessione del Venerabile Servo di Dio don Luigi Monza.
(continua a leggere >>)

30 aprile 2006 a Milano il Venerabile Servo di Dio don Luigi Monza è proclamato Beato

Dicembre 2006 – Papa Benedetto XVI promulga il “Breve apostolico” cioè l’Atto ufficiale della beatificazione, testo manoscritto su pergamena e sigillato con il sigillo papale. E’ un importante documento che ratifica in modo ufficiale nella Chiesa la causa della beatificazione di don Luigi Monza.