Lecco

Lecco_Madonna_di_VarigioneUna domanda che dobbiamo farci
ogni momento:
Allora nessuna opera e’ dappoco.
La più piccola può essere la più grande.
E’ l’amore che accompagna l’opera
che fa grande ogni opera.
Forse e’ meglio quello
“Come portare il mondo

moderno”
Beato Luigi Monza

 

Nel 1936 fu nominato parroco di S. Giovanni alla Castagna di Lecco: un ministero al quale si dedicò con tutte le forze e che impresse indelebilmente la sua anima con i segni della cura e della passione pastorale. Al centro della sua vita pastorale stava una profonda e personale devozione per l’Eucaristia, vissuta come un rapporto vitale di amicizia e di dialogo costante con il Signore. Questo profondo rapporto con il Signore traspariva in tutta la sua attività pastorale. In tempo di guerra curò il contatto con i suoi parrocchiani sotto le armi, protesse la parrocchia, accolse gli sfollati, si preoccupò degli sbandati, nascose e mise in salvo i partigiani. Nel primo dopoguerra difese i fascisti dalle rappresaglie; uomo di pace educò i giovani al perdono e all’accoglienza. Grande fu la sua devozione per la Madonna che a Lecco, onorò particolarmente nel Santuario di Varigione.
In questa parrocchia don Luigi concluse la sua esistenza terrena nel 1954 all’età di 56 anni.

Preghiamo
nella chiesa parrocchiale

In questo luogo in cui il Beato don Luigi
Monza ha attinto energia e forza per
essere pastore secondo il cuore di Dio,
ti preghiamo Signore Gesù affinché
tutti gli uomini del mondo possano
essere raggiunti dal tuo amore e, con
l’intercessione del Beato don Luigi
Monza , in particolare ti
raccomandiamo
(presentiamo al Signore le persone
che hanno particolarmente
bisogno)
Perché anche i loro cuori siano
illuminati dalla tua presenza.