Gesù in croce è la bussola della vita

“Fermati!, Ritorna!”

Sono indicazione per un cammino la cui bussola è il Signore Gesù e ci sono date da Papa Francesco nell’omelia della S. Messa, benedeizione e imposizione delle ceneri, di mercoledì 6 marzo.

La Quaresima è il tempo per liberarci dall’illusione di vivere inseguendo la polvere.
La Quaresima è riscoprire che siamo fatti per il fuoco che sempre arde, non per la cenere che subito si spegne; per Dio, non per il mondo; per l’eternità del Cielo, non per l’inganno della terra; per la libertà dei figli, non per la schiavitù delle cose.

In questo viaggio di ritorno all’essenziale che è la Quaresima, il Vangelo propone tre tappe, che il Signore chiede di percorrere senza ipocrisia, senza finzioni: l’elemosina, la preghiera, il digiuno. A che cosa servono? L’elemosina, la preghiera e il digiuno ci riportano alle tre sole realtà che non svaniscono. La preghiera ci riannoda a Dio; la carità al prossimo; il digiuno a noi stessi. Dio, i fratelli, la mia vita: ecco le realtà che non finiscono nel nulla, su cui bisogna investire.

 

Clicca qui per leggere il testo completo

Guarda il video della celebrazione