Fare Straordinariamente bene l’ordinario

Papa Francesco, Esortazione apostolica Gaudete ed Exsultate, Roma 2018

La nuova Esortazione apostolica, promulgata da papa Francesco il 9.04.2018, pone a tema la santità nel quotidiano, una santità per tutti, così come anche il beato Luigi Monza ha sempre inteso e proposto, a partire dagli anni ’30 del secolo scorso, e come egli stesso ha vissuto nel ministero pastorale.
Il teologo Pierangelo Sequeri così commenta il nuovo Documento papale:

La chiamata alla santità incomincia sempre di qui; dal miracolo della liberazione dal male che non si lascia imporre condizioni, né limiti.
La grazia della santificazione della vita, del resto, è dono destinato agli uomini, non ai super-uomini (n. 50). La meditazione di papa Francesco illustra, nei corposi capitoli del testo, le diverse porte di ingresso al mistero della santificazione della vita. Queste porte – l’umile apertura del cuore al rivoluzionario Vangelo delle beatitudini, la generosa semplicità della dedizione per i più abbandonati, la preghiera e l’adorazione di Dio in spirito e verità – sono veri passaggi di salvezza fra le acque turbolente della vita (Cfr. Avvenire, 10 aprile 2018).

Non è anche il cammino proposto dal beato Luigi Monza, beatificato nella diocesi ambrosiana proprio come parroco? Egli stato un pastore dal cuore grande, un prete di Chiesa, per la crescita della santità nella Chiesa, che sollecitava i parrocchiani e le Piccole Apostole a “fare straordinariamente bene le cose ordinarie”. Accogliamo il suo esempio come anche questo nuovo dono di papa Francesco per maturare sempre più nella nostra vita cristiana.