4° domenica di Avvento 2017

Dal Vangelo secondo Luca

Allora Maria disse all'angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l'angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell'Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio.  Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch'essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola».

Lc 1, 34-38

Può darsi, una sera
Verrà, una sera in cui nessuno più l'attende,
può darsi.
Chiamato per nome, qualcuno trasalirà.
Al cuore senza memoria
sia accordato un tempo perché si ricordi.
Verrà, una sera simile a questa,
può darsi.
A oriente, davanti a lui, il cielo s’accenderà.
Al povero andate a dire che tutto si compirà
secondo la promessa.
Verrà, una sera in cui tira aria di sventura,
può darsi.
Quella sera, sulle nostre paure, l'amore avrà l'ultima parola.
Gridate a tutti gli uomini
che nulla è compromesso della loro speranza.
Verrà. una sera sarà l'ultima sera del mondo.
Dapprima un silenzio, poi esploderà l'inno.
Un canto di lode sarà la prima parola di un'alba nuova
 

Sr. Marie-Pierre DE CHAMBRAND